..::ARCHIVIO TESTUALE DI http://www.marotochi.it

DATA: 2019-06-11



Le email dinamiche di Gmail da luglio per tutti


Annunciato all'inizio del 2018 e introdotto poi nel marzo di quest'anno, il progetto AMP for Email è finalmente quasi pronto per uscire dalla fase beta riservata ai clienti G Suite e per abbracciare tutti gli utenti della casella di posta elettronica Gmail. Google ne dà conferma attraverso il proprio blog ufficiale. Si tratta di un'iniziativa il cui fine è quello di permettere l'esecuzione di azioni che vanno ben al di là dell'inoltro o dell'invio di un allegato nei messaggi di posta elettronica.
AMP: Gmail e le email dinamiche

Grazie all'impiego della stessa tecnologia Accelerated Mobile Pages già sfruttata per la navigazione, i messaggi si arricchiscono di contenuti interattivi. Per questo si parla di email dinamiche: senza affidarsi a strumenti o pagine esterne è ad esempio possibile modificare un documento, compilare un modulo o scorrere un carosello di immagini. La fase di test condotta a partire da marzo in collaborazione con realtà come Booking.com, Despegar, Doodle, Ecwid, Freshworks, Nexxt, OYO Rooms, Pinterest e redBus sembra dunque aver restituito feedback positivi. Il rollout per tutti gli utenti Gmail è fissato per l'inizio del prossimo mese, più precisamente il 2 luglio.

Le email dinamiche di Gmail

Il supporto per le email dinamiche di bigG sarà introdotto inizialmente per le versioni Web di Gmail, mentre su mobile il debutto avverrà più avanti. Chi lo desidera può in ogni caso disattivare la visualizzazione delle email dinamiche, seguendo i passaggi indicati dalla guida del supporto ufficiale.

Sul computer, accedere all'account Gmail;
fare click sul pulsante a forma di ingranaggio in alto a destra e selezionare "Impostazioni";
selezionare o deselezionare la casella "Email dinamica" per attivare o disattivare la funzionalità;
fare click sul pulsante "Salva modifiche" in fondo alla pagina.

L'impostazione per le Email dinamiche di Gmail
C'è chi dice no

Non tutti hanno accolto con entusiasmo la novità. C'è chi sostiene che le email debbano restare tali e non essere snaturate con l'inclusione di contenuti la cui gestione può invece essere delegata alla normale navigazione. Il successo (o il fallimento) dell'iniziativa dipenderà anche e soprattutto dall'adozione da parte di siti Web e piattaforme, nonché dalla propensione degli utenti a sfruttarne le potenzialità.

di Cristiano Ghidotti


FONTE: https://www.punto-informatico.it

RAGGIUNGIBILE ALL'INDIRIZZO:
https://www.punto-informatico.it/email-dinamiche-gmail-amp/