..::ARCHIVIO TESTUALE DI http://www.marotochi.it

DATA: 2021-10-08



Ford, ti rubano l'auto? Adesso è possibile recuperare i veicoli rubati


Il fenomeno del furto delle automobili è tornato ad allarmare gli automobilisti di tutto il mondo, dopo una brusca frenata vissuta nel 2020 con la complicità della pandemia.

Ad allarmare non sono soltanto i dati che interessano l'Italia, che avevamo riportato pochi mesi fa, ma anche quelli di tutti i Paesi dell'Unione Europea: tra il 2009 e il 2018, sono stati rubati oltre 500.000 veicoli ogni anno nei Paesi dell'Unione Europea e la maggior parte dei veicoli rubati nel Regno Unito non è mai stata recuperata, impattando negativamente sia sulla sfera emotiva, sia su quella economica delle vittime.

Per arginare il fenomeno, Ford ha lanciato un nuovo servizio di Assistenza connessa che permette alle vittime di furto di individuare e recuperare il proprio veicolo. Si tratta di un programma pensato per la nuova Mustang Mach-E GT (QUI la nostra anteprima) e disponibile da quest'anno soltanto in Regno Unito e Irlanda, ma sarà sarà esteso ad altri veicoli della gamma e dal 2022 anche ad altri Paesi europei.

Il nuovo strumento della casa statunitense funziona tramite l'app FordPass e avvisa il proprietario nel momento in cui viene rilevato un tentativo di furto con una notifica che appare direttamente sullo smartphone. L'applicazione guida l'utente nell'intero processo di segnalazione dell'accaduto alle Forze dell'Ordine e offre supporto su chiamata 24 ore su 24, compreso il servizio di localizzazione del veicolo.

COME FUNZIONA

Nel caso in cui il proprietario dell'auto ricevesse un avviso tramite l'applicazione, che segnala un'azione non autorizzata o inattesa (rilevata attraverso i sensori del veicolo e i dati di SecuriAlert), il furto potrà essere denunciato direttamente dalla piattaforma, che guiderà l'utente lungo un percorso di messa in sicurezza e recupero dei veicolo segnalando l'accaduto alla polizia.

Il sistema, che deve essere attivato dal proprietario dell'automobile attraverso FordPass o il proprio account Ford, si attiva quando rileva azioni anomale come il ripristino generale (nel caso di un tentativo di disattivazione dell'app o di una posizione imprevista), che avviene quando l'accensione dell'auto e le coordinate di posizione del veicolo sono diverse rispetto a quando la vettura è stata spenta l'ultima volta.

Per entrare ancora più nel dettaglio, l'applicazione rintraccia il numero della polizia locale basandosi sulla posizione corrente del proprietario, attraverso cui quest'ultimo sporgerà denuncia e otterrà un numero identificativo dell'accaduto, che potrà registrare in uno spazio apposito (insieme ad altre informazioni importanti) per poterla visualizzare anche in un secondo momento.

Sempre attraverso FordPass, il proprietario chiamerà successivamente il call center dell'Assistenza connessa (che è disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette) e fornirà tutti i dettagli relativi al furto. Lo stesso call center attiverà da remoto la modalità furto per disattivare alcune funzioni del veicolo in modo da agevolare il lavoro delle Forze dell'Ordine nel processo di localizzazione e recupero dell'auto rubata.
CONNETTIVITeuro

La parola d'ordine dell'auto del futuro, oltre a "green", è connettività: la stessa casa automobilistica statunitense ha spiegato che il suo servizio di assistenza connessa in caso di furto sarà prossimamente arricchito ulteriormente: dagli avvisi di posizione, che permettono all'utente di disegnare aree predefinite e ricevere notifiche nel caso in cui il veicolo lasciasse la zona, agli avvisi di vicinato, ovvero segnalazioni provenienti da vetture (sempre equipaggiate con SecuriAlert), che avvisare di eventuali attività sospette.

di Greta Rosa


FONTE: https://www.hdmotori.it

RAGGIUNGIBILE ALL'INDIRIZZO:
https://www.hdmotori.it/ford/articoli/n545293/ford-assistenza-connessa-recuperare-auto-rubate/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+HDmotori+%28HDmotori%29